Federica Ubaldo

Articolo e videointervista #pimpmywork2019

“Ho uno stile riconoscibile in cui mi rispecchio molto, ma cosa più importante cerco sempre di essere fedele al mio regime immaginario ed al mio modo di elaborare idee e concetti. Personalmente trovo tanto importante il primo impatto visivo che lo spettatore ha con l’immagine quanto che venga fuori da essa la personalità del creatore ed il suo modo di interpretare il concetto di raccontare una storia.”

Federica dopo aver frequentato il corso triennale di Illustrazione ed Animazione Multimediale allo IED di Roma intraprende la strada della graphic designer collaborando con case editrici, agenzie di comunicazione e magazine.

Collabora con colleghi illustratori ma allo stesso tempo lavora molto anche da sola.

Nel primo caso è molto stimolante e trova che ci sia tanto da imparare da una persona che come lei lavora con immagini o a che fare con la grafica, ma possibilmente con un metodo ed un approccio diverso dal mio.

“Nel secondo caso lavorare da sola che è molto utile nelle fasi in cui compito mio ho voglia di trovare nuovi modi, nuovi approcci al mio lavoro.”

Si ispira all’illustrazione ed alla grafica della prima metà del novecento, in particolare nei lavori è molto evidente la mia passione per il design e per immaginario degli anni ‘50.

Esplora gli articoli per argomento