Valeria Appendino

Articolo e videointervista #pimpmywork2019
Illustrazione 2 - Valeria Appendino

Valeria si è diplomata in Scienze della Formazione e poi ha studiato Lettere Moderne Contemporanee all’università. Ha frequentato per qualche mese e un corso d’illustrazione presso la IAM di Carmagnola e per il resto è autodidatta: non ha mai seguito un percorso incentrato sull’arte o su argomenti affini.

Illustrazione 1 - Valeria Appendino

Si definisce un’illustratrice alle prime armi, per adesso ha realizzato delle illustrazioni per alcuni racconti brevi on-line, ha fatto disegni per alcune riviste ed ha partecipato a dei progetti come, ad esempio, una rivista per ragazzi che è stata inviata ad alcuni studenti della scuola Holden di Torino.

“Mi piacerebbe anche tantissimo lavorare nel mondo del fumetto e per ora in quell’ambito ho fatto disegni per una storia breve sceneggiata da Lorenzo Amebe che è comparsa sul conto numero della rivista Bad Moon Rising.”

“E’ sempre un momento un po’ difficile però io devo dire che mi sento abbastanza tranquillo sento di avere uno stile mio che nel tempo sicuramente si è evoluto e continuerò a farlo in base alla mia voglia di sperimentare, soprattutto seguendo il bisogno di esprimere le immagini che ho nella testa. Però devo dire che non si è riconoscibile, la mano è la mia: insomma mi ricordo nei miei disegni.”

Illustrazione 3 - Valeria Appendino

Sua sorella collabora con lei, facendo lo stesso mestiere. Formano un duo che si chiama Le Ciospe in Scatola. Spesso lavora da sola perché si ritiene una persona con un indole un po’ solitaria. Collabora volentieri alle volte, soprattutto quando sono persone disponibili e propositive.

Illustrazione 4 - Valeria Appendino

L’ispirazione è sempre una tematica difficile. “Perché io davvero guardo al giorno tantissime immagini,mi lascio ispirare molto dalla musica, dagli oggetti, mi piacciono tanto il significato di alcune acconciature… quindi prendo molto spunto dal mondo della moda, ma se dovessi nominare un artista direi sicuramente Picasso.”

Esplora gli articoli per argomento